La cogenerazione è una tecnologia che permette, a partire da un combustibile, di produrre contemporaneamente energia termica ed elettrica, sfruttando l’accoppiamento di un generatore elettrico ed un recuperatore di calore ad una caldaia. Semplificando, può essere immaginato come un generatore per il riscaldamento che contemporaneamente, riesce a produrre anche elettricità.

cogenerazione

L’impianto cogenerativo, ovvero la generazione combinata di calore ed energia elettrica, trova principalmente due tipologie di applicazione:

• industriale, mediante l’inserimento nel processo produttivo;

• civile (terziario e residenziale), per la climatizzazione degli edifici e la produzione di ACS (acqua calda sanitaria)

L’applicazione della cogenerazione nel settore industriale può essere presa in considerazione ogni qualvolta sia presente un ciclo produttivo che necessita di energia termica.

Se il contesto lo richiede è possibile produrre, oltre all’energia termica ed elettrica, anche energia frigorifera. In questo caso si parla di trigenerazione. Attraverso l’inserimento di un una macchina frigorifera ad assorbimento è possibile produrre acqua refrigerata.

I vantaggi economici sono notevoli. La produzione combinata può incrementare l’efficienza di utilizzo del combustibile fossile fino ad oltre l’80%. A ciò corrispondono minori costi per l’approvvigionamento del combustibile fossile e minori emissioni di inquinanti e di gas ad effetto serra (cosiddetti gas climalteranti) rispetto alla produzione separata di elettricità e di calore. Ma bisogna dimensionare con accuratezza l’impianto in funzione della struttura organizzativa dell’utente finale.