L’ Energy Management è un aspetto chiave della competitività di ogni azienda. È statisticamente provato che le aziende più competitive, a prescindere dalla loro dimensione produttiva, sono quelle che hanno una buona gestione dell’energia.
Una attenta analisi energetica può portare a risparmi immediati, sia con azioni semplici e immediatamente attuabili che con una programmazione a lungo termine.
L’attività di Energy Management consente di:
– Definire le modalità di utilizzo dell’energia;
– Individuare gli sprechi diretti (derivanti dalle modalità di produzione e gestione dei processi);
– Individuare gli sprechi indiretti (derivanti da perdite dovute a impianti ed attrezzature inefficienti);
– Individuare le opportunità risparmio e di recupero di energia;
– Monitorare costantemente i flussi di energia al fine di individuare tempestivamente perdite, malfunzionamenti e possibili interruzioni della produzione;
– Pianificare le azioni per l’incremento della prestazione energetica aziendale.
Ciò consente di attuare piani di miglioramento dell’Efficienza Energetica aziendale, vale a dire migliorare la quantità e qualità della produzione riducendo al contempo i consumi e quindi la spesa energetica:

tabella_energy_management